L ecstasy causa perdita di peso

MDMA - Wikipedia

l ecstasy causa perdita di peso

Dopo la sconfitta della Germania nella prima guerra mondiale, l'MDMA e molte altre sostanze brevettate vennero consegnate agli Alleati come bottino di guerra. L'MDMA ha conquistato popolarità soltanto a partire dagli anni ottantaprincipalmente negli Stati Unitigrazie alla sua capacità di abbassare lo stato di ansia e la resistenza psichica dei soggetti, aumentare l'apprezzamento della musica, favorire la connessione con gli altri, nonché per le sue proprietà sedative Naranjo, Nonostante non ci fossero prove di danni cerebrali, l'uso medico è cessato quando la sostanza è stata resa illegale [9].

L'utilizzo dell'MDMA, se da un canto consente di essere estremamente più approfonditi nell'analizzare sé stessi, dall'altro conduce a una forma di interiorità ripetibile e meccanica.

l ecstasy causa perdita di peso

In queste situazioni è sovente assunta assieme ad altre fenetilamine psicoattivea stimolanti, a sedativi come l'alcol, o psichedelici come l' LSD. La tossicità di simili miscugli è pressoché ignota ma degli studi su animali sembrano indicare che agonisti dei recettori 5HT2A come gli allucinogeni possono incrementarne la tossicità. L'MDMA viene assunta comunemente in cristalli o pastiglie, ma viene anche somministrata sciolta in acqua o in bevande alcoliche in tal caso, in alcune zone, prende il nome gergale di "beverone" o "morbidone".

I disegni e i colori brillanti sono utilizzati appositamente per rendere la sostanza stupefacente più invitante e suscitare meno refrattarietà nel consumatore soprattutto occasionale. L'MDMA agisce come potente releaser delle monoamine serotonina, noradrenalina e dopamina. L'elevato e rapido aumento della loro concentrazione nel vallo sinaptico, in particolare della serotonina, è responsabile dei suoi effetti psicoattivi.

DRONET :: news & Comunicazioni

L'inibizione del suddetto trasportatore blocca il trasporto dei neurotrasmettitori monoamine serotoninanoradrenalina e dopamina all'interno delle vescicole plasmatiche, aumentando di conseguenza la loro concentrazione nel citosol. L'azione agonista al TAAR1 attiva il signalling mediato dalle protein chinasi A e protein chinasi C che portano alla fosforilazione dei trasportatori delle monoamine SERT, DAT, NET e quindi inversione della direzione del trasporto delle monoamine la cui concentrazione era aumentata per inibizione del VMAT2che quindi vengono prelevate dal citosol e immesse nel vallo sinaptico.

l ecstasy causa perdita di peso

Farmaci che bloccano il reuptake delle monoamine come gli SSRISNRIcocaina contrastano gli effetti di questo composto, impedendone la ricaptazione. Inoltre, in modo analogo alla metanfetaminainduce un incremento della produzione di adrenalina da parte del surrene [16].

Quando assunto per via orale, i primi effetti cominciano a manifestarsi dopo circa 40 minuti e la massima concentrazione plasmatica viene raggiunta in ore circa. Gli effetti durano qualche ora, fino l ecstasy causa perdita di peso quando non vengono esaurite le riserve cellulari di serotonina.

Danni dell’Ecstasy o MDMA e Conseguenze d’Abuso

L'emivita è di circa ore. Assorbimento, escrezione e metabolismo seguono una cinetica particolarmente non lineare che porta a un aumento non proporzionale delle concentrazioni plasmatiche e dell'emivita: in uno studio è riportato che una dose di mg comporta un'area sotto la curva della concentrazione plasmatica doppia rispetto a quella di una dose di mg.

Prima di allora era utilizzata da perdita di peso da attivazione dei mastociti terapeuti, anche analisti celebri come Leo Zeff, Claudio Naranjo, George Greer, Joseph Downing e Philip Wolfson, [22] nella terapia psicologica.

Dal l'MDMA è sperimentata come è stato fatto al pari di altri composti psicoattivi come coadiuvante nella cura del disturbo post-traumatico da stress dove ha mostrato risultati molto promettenti, accelerando e migliorando i progressi della terapia psicologica. Nel è stato avviato uno studio per approfondire i benefici dell'MDMA contro l'ansia negli individui affetti da autismo [26].

droga ed affetti delle droghe

Nel in Inghilterra è stato avviato il primo studio per valutarne il potenziale nella cura della dipendenza da alcol [27]. Effetti indotti e collaterali[ modifica modifica wikitesto ] In genere gli effetti della sostanza si instaurano entro minuti dall'assunzione, raggiungendo il picco entro minuti che persiste, in genere, per 3,5 ore. Gli effetti psicoattivi a breve termine desiderati includono: [28] [29] [30] [31] Livelli di felicità ed euforia estremamente elevati, senso di generale benessere e rilassamento.

Sensazione di carica incredibilmente forte, con relativa diminuzione della fatica e del bisogno di assumere cibo. Aumento dell'empatia, senso di vicinanza e legame emotivo con cose e persone, aumento della socialità e dell'emotività Alterazione della percezione dello scorrere del tempo Leggere allucinazioni specie a dosi elevate Gli effetti collaterali a breve termine derivanti dall'uso della sostanza possono invece includere: movimenti involontari: nistagmomascelle digrignantilieve perdita del controllo muscolare, iperriflessiamioclonoconvulsioni sintomi psicologici: irrequietezza, confusione, panico risposte automatiche: piloerezionesecchezza alle fauci, ipertermiasbalzi di pressione, basso livello di l ecstasy causa perdita di peso diminuzione dell'appetito, disidratazione acidità di stomaco, diarrea e nausea.

Nei casi più gravi possono verificarsi rabdomiolisi con mioglobinuriacoagulazione intravascolare disseminata, ipertermiainsufficienza renale acutapsicosi acuta, specialmente se l'MDMA viene assunta insieme con alcolici o altri stupefacenti. Il meccanismo alla base di tale epatotossicità non è completamente delucidato ma potrebbe risiedere nell'esaurimento delle scorte di glutatione e lo stress ossidativo; l'integrazione di N-acetilcisteina e acido ascorbico sembrano prevenire tali effetti.

Infatti, nel corso di studi sui ratti, lo stretto controllo della temperatura corporea ha diminuito notevolmente i danni neuronali.

È infatti importante non solo reintegrare le riserve idriche ma anche quelle minerali. Per questo è importante consumare integratori idrici di sali minerali come quelli di tipo commerciale usati da chi fa sport e snack salati, anche il l ecstasy causa perdita di peso seguente all'assunzione della sostanza, allo scopo di evitare il pericolo reale di iponatremia abbassamento della concentrazione di sodio nel sangue.

Effetti a lungo termine superiori alle 48 ore [ modifica modifica wikitesto ] diminuzione l ecstasy causa perdita di peso ma persistente di serotonina e dei suoi metaboliti dopo il recupero iniziale; persistenza della diminuzione dell'attività della TPH triptofano idrossilasi ; ansia, depressione, esaurimento fisico e sintomi psichiatrici che possono persistere per alcuni giorni; diminuzione persistente della densità dei recettori serotoninergici e del trasportatore della serotonina; alterazioni vascolari cerebrali, delle concentrazioni di nutrienti, della materia bianca e di composti legati a processi infiammatori che tendono a persistere per alcune settimane; [41] recupero lento anche mesi di alcuni parametri livelli di serotonina, del trasportatore della serotonina e della triptofano idrossilasi tendono a recuperare nell'arco di poche settimane; alcune piccole alterazioni microvascolari sono invece rilevabili anche dopo alcuni mesi.

Sezione di cervello di primati non umani trattati ripetutamente con dosi molto elevate di MDMA. La prima immagine si riferisce al cervello non esposto alla sostanza, la seconda al cervello due settimane dopo l'esposizione alla sostanza mentre la terza mostra il cervello dopo sette anni dall'esposizione.

Gli effetti dell’ecstasy

Gli effetti a lungo termine dell'uso di MDMA non sono stati ancora del tutto caratterizzati. Queste connessione tendono poi a ricrescere parzialmente nel corso di diversi mesi ma in maniera non equivalente, cioè formando molte connessioni a breve raggio ma non a lunga distanza sprouting. Halpern dell' Università di Harvard e pubblicato sulla rivista Addiction ha dimostrato che un uso cronico e massiccio di MDMA è responsabile di deficit cognitivi, anche se molti dei valori riportati non hanno raggiunto un sufficiente grado di significatività statistica.

Gli utilizzatori saltuari e moderati, invece, non presenterebbero evidenti segni di tali deficit.

L'assunzione contemporanea di MDMA e Ritonavir farmaco antiretrovirale inibitore delle proteasiutilizzato nelle terapie della infezione da HIV pone perdita di peso con vasca idromassaggio grave rischio di morte.

Le persone con precedenti episodi di attacchi cardiaci, ipertensioneaneurisma o infartoglaucomamalattie epatiche o renaliipoglicemia possono essere a rischio maggiore.

l ecstasy causa perdita di peso

L'uso è comunque fortemente sconsigliato a chi è affetto da patologie renali, epatiche anche lievi o latenti e a chi soffre di pressione alta.

Strategie di diminuzione del rischio[ modifica modifica wikitesto ] Vanno sotto questo nome delle strategie volte a diminuire i rischi di tossicità derivanti dalla sua assunzione.

l ecstasy causa perdita di peso

Alcune di esse non sono verificate attraverso studi scientifici rigorosi, ma si basano su risultati di alcune osservazioni effettuate in studi su animali, o su report aneddotici di utilizzatori della sostanza. Non essendo validate in ambito clinico attraverso degli studi appositi, affidarsi a tali strategie potrebbe porre dei rischi per la salute.

l ecstasy causa perdita di peso

Mantenere un adeguato livello di idratazione e di sali: l'ipertermia indotta dalla sostanza, associata all'attività fisica o ad ambienti molto caldi quali potrebbero essere dei locali, possono incrementarne la tossicità. Gli effetti della sostanza dipendono essenzialmente dal rilascio della serotonina intracellulare: per questo, quando le riserve sono esaurite, un'ulteriore assunzione potrebbe non indurre gli effetti desiderati ma innescare solo quelli collaterali.

Non sono stati svolti studi tesi a confermare l'efficacia e la sicurezza di queste combinazioni su pazienti. Assumere nei giorni seguenti integratori a base di 5-idrossitriptofano 5-HTP : il 5-HTP è il precursore della serotoninala sostanza che viene persa a seguito dell'uso di MDMA e la cui carenza è la causa degli sgradevoli effetti collaterali depressioneansiairritabilità sperimentati nei giorni seguenti all'assunzione della droga.

Menu di navigazione

L'integrazione con questo composto sembrerebbe diminuirli. Non sono stati svolti studi utili a confermare l'efficacia e la sicurezza di queste combinazioni sui pazienti. Assumere la sostanza troppo spesso espone al rischio di una maggiore tossicità e alla tolleranza nei confronti della sostanza con la conseguente diminuzione degli effetti positivi percepiti.

URL consultato il 9 maggio

pubblicazioni